Le Preghiere più Importanti da Recitare tutti i giorni

pregare-Dio
Pregando con fiducia e con amore,praticando il digiuno e l’astinenza e andando regolarmente a Messa(confessandosi e prendendosi la comunione se permesso), l’anima è protetta dalle insidie di satana dalla Santissima Trinità, attraverso l’Intercessione di Maria Santissima e anche attraverso l’intercessione dei Santi e Angeli ed Arcangeli. 

Consiglio di recitare Tutte queste preghiere nell’arco della giornata, se possibile, non tralasciando MAI almeno le più Importanti: Pater, Ave Maria, Gloria.

Preghiere del Mattino: appena svegli, prima di fare colazione, quando possibile, recitare il Credo, Pater, Ave Maria, Gloria, Preghiera di Fatima, Salve Regina, Preghiera al Cuore Immacolato di Maria, Atto d’Amore, Angelo di Dio [ Atto di Fede, Atto di Speranza, Magnificat, Suub Tuum Praesidium, Preghiera a San Michele Arcangelo, Preghiera a San Giuseppe anche durante la giornata se non è possibile appena svegli]

Preghiere della Sera: prima di coricarsi, cercare di recitare almeno il Pater, Ave Maria e Gloria, chiedendo Perdono al Signore per le proprie mancanze e per i propri peccati commessi durante il giorno( andandole a confessare quanto prima vi sarà possibile al sacerdote), Recitando un’Atto di Dolore. Ringraziate il Vostro Angelo Custode con una Preghiera (Angelo di Dio) e chiedetegli di vegliare nei vostri sogni. Ricordatevi sempre, come appena svegli, di recitare l’Atto d’Amore. Recitate Infine l’Eterno Riposo ai vostri cari defunti. Ovviamente ripetere le preghiere del Credo, e le altre recitate durante il giorno è sempre Buono per la propria e l’anima degli altri.

IL CREDO 

Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero,
generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre.
Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen

 

 ATTO D’AMORE (*)

Gesù, Maria, Vi amo!
Salvate le anime dei sacerdoti, salvate le anime.
Ve lo chiediamo supplichevoli,
e concedeteci di poter ripetere quest’Atto d’Amore
MILLE VOLTE(**) ad ogni palpito, ad ogni respiro.

ATTO DI DOLORE

Mio Dio,
mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati,
perché peccando ho meritato i tuoi castighi
e molto più perché ho offeso te,
infinitamente buono
e degno di essere amato sopra ogni cosa.
Propongo con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più
e di fuggire le occasioni prossime di peccato.
Signore,
misericordia,
perdonami.

ATTO DI FEDE

Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo tutto quello che tu hai rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Credo in Te, unico vero Dio in tre Persone uguali e distinte, Padre, Figlio e Spirito Santo. Credo in Gesù Cristo, Figlio di Dio incarnato, morto e risorto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa fede voglio sempre vivere. Signore, accresci la mia fede.

ATTO DI SPERANZA

Mio Dio, spero dalla tua bontà, per le tue promesse e per i meriti di Gesù Cristo, nostro Salvatore, la vita eterna e le grazie necessarie per meritarla con le buone opere, che io debbo e voglio fare. Signore, che io possa goderti in eterno.

ATTO DI CARITÀ

 Mio Dio, ti amo con tutto il cuore sopra ogni cosa, perché sei bene infinito e nostra eterna felicità; e per amor tuo amo il prossimo come me stesso, e perdono le offese ricevute. Signore, che io ti ami sempre più.

PADRE NOSTRO

Padre Nostro che sei nei Cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno e sia fatta la tua volontà come in Cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori
e non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male.
Amen

 

GLORIA

Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo,
come era nel principio e ora e sempre
nei secoli dei secoli.
Amen

AVE MARIA

Ave o Maria, piena di Grazia,
il Signore è con te.
Tu sei la benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno Gesù. Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen

PREGHIERA DI FATIMA

Gesù mio,
Perdona le nostre colpe,
Preservaci dal fuoco dell’inferno,
Porta in Cielo tutte le anime,
specialmente le più bisognose della Tua Misericordia.


SALVE REGINA

Salve Regina, Madre di Misericordia,
vita dolcezza e speranza nostra, salve.
A Te ricorriamo noi esuli figli di Eva;
a Te sospiriamo gementi a piangenti in questa valle di lacrime.
Orsù dunque, Avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi
e mostraci dopo questo esilio Gesù,
il frutto benedetto del Tuo seno.
O Clemente, o Pia, o Dolce Vergine Maria.

 

PREGHIERA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

O Cuore Immacolato di Maria, colmo di bontà,
mostra il Tuo amore verso di noi.
La fiamma del Tuo Cuore, o Maria, scenda su tutti gli uomini.
Noi Ti amiamo immensamente.
Imprimi nei nostri cuori il vero amore
così che abbiamo un continuo desiderio di Te.
O Maria, mite e umile di cuore,
ricordati di noi quando pecchiamo.
Tu sai che tutti gli uomini peccano.
Donaci, per mezzo del Tuo Immacolato e Materno Cuore,
di guarire da ogni malattia spirituale.
Fa’ che sempre possiamo guardare la bontà del Tuo Cuore Materno
e che ci convertiamo per mezzo della fiamma del Tuo Cuore.


SUB TUUM PRAESIDIUM

Sotto la Tua Protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio; non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine Gloriosa e Benedetta.

PREGHIERA A SAN MICHELE

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia; sii nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del diavolo. Che Dio eserciti su di lui il suo dominio, Te ne preghiamo supplichevoli: e Tu, o Principe della Milizia Celeste, col Divino Potere ricaccia nell’inferno satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo per perdere le anime. Amen.

 

ANGELO DI DIO

Angelo di Dio
che sei il mio custode,
illumina, custodisci, reggi e governa a me
che ti fui affidato dalla Pietà Celeste.
Amen

MAGNIFICAT

L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome;
di generazione in generazione la sua misericordia
per quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva detto ai nostri padri,
per Abramo e la sua discendenza, per sempre.

GESÙ, GIUSEPPE E MARIA

Gesù, Giuseppe e Maria,
Vi dono il cuore e l’anima mia.
Gesù, Giuseppe e Maria,
assistetemi nella mia agonia.
Gesù, Giuseppe e Maria,
spiri in Pace con Voi l’anima mia.

PREGHIERA A SAN GIUSEPPE

A Te, o Beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il Tuo Patrocinio dopo quello della Tua Santissima Sposa. Per quel Sacro Vincolo di Carità che Ti strinse all’Immacolata Vergine Madre di Dio, e per l’amore paterno che portasTi al fanciullo Gesù, Riguarda, Te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e con il Tuo Potere ed Aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode della Divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi, o Padre Amantissimo, la peste di errori e di vizi che ammorba il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro Fortissimo Protettore; e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del Bambino Gesù, così ora difendi la Santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità, e stendi su ciascuno di noi il Tuo Patrocinio, affinché col Tuo esempio e con il Tuo soccorso possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l’eterna beatitudine in cielo.
Amen.

ETERNO RIPOSO

L’Eterno riposo
Dona loro o Signore
e splenda ad essi la Luce Perpetua,
riposino in Pace.
Amen

(*)

L’ATTO D’AMORE “GESU’ MARIA VI AMO,SALVATE LE ANIME” DETTATO DA GESU’ A SUOR CONSOLATA BETRONE

 

“Disse un giorno Gesù a Suor Josepha Menendez:
« Ogni piccolo sacrificio offerto a me con amore, diventa nelle mie mani mezzo per Salvare qualche anima ».
Intuì un giorno queste verità la piccola Suor Teresa del Bambino Gesù: essa, credendo che si poteva raggiungere la santità soltanto facendo grandi penitenze, s’era messa a farle.
Ma, caduta poco dopo ammalata, ebbe proibito dalla superiora di fare qualunque penitenza. La santa a principio si mise a piangere, pensando che non avrebbe più potuto raggiungere la santità; ma poco dopo intuì che avrebbe potuto raggiungere lo stesso effetto facendo innumerevoli piccoli sacrifici e facendo tutto con grande amore. E cosi fece; e divenne la santa che è.

 

Valore dell’atto d’amore

a) Un atto d’amore di Dio è l’azione più grande e più preziosa che possa essere compiuta in terra; e nello stesso tempo è la cosa più semplice. Basta dire o anche solo pensare:
«Mio Dio, ti amo»; oppure «Gesù mio, ti amo!».
Il più piccolo atto di perfetto amore di Dio ha maggiore importanza agli occhi di Dio, maggiore utilità per la Chiesa e per l’anima stessa che lo fa di tutte le altre opere puramente esteriori messe insieme (S. Giovanni della Croce).

 

b) Un atto di perfetto amore di Dio riconcilia immediatamente l’anima con Dio, anche la più aggravata di peccati, ancora prima dell’assoluzione sacramentale, purché si abbia la volontà di confessarsi (Conc. Trid. sess. 14-4).

 

c) Ogni atto d’amore di Dio ci merita un aumento di grazia santificante, e quindi di gloria in cielo.

 

d) L’atto d’amore di Dio, semplicemente interno, oppure esterno a modo di giaculatoria, purché sia sempre vivificato dall’amore interno, è l’azione più facile e più breve che si possa fare, senza che alcuno se ne accorga, in ogni momento e in ogni circostanza; basta un attimo di tempo. Dio e sempre presente in attesa affettuosa di ricevere dal cuore della sua creatura questa espressione di amore.

 

e) L’atto d’amore di Dio può essere accompagnato da un forte sentimento e da un forte trasporto interno; può anche essere fatto senza sentire assolutamente nulla; ed ha lo stesso valore. Per amare Dio basta soltanto volerlo amare. Amare non è sentire di amare, ma voler amare.
Quando il missionario o la missionaria curano il lebbroso, anche se non sentono simpatia per lui, anche se sentono tanto ribrezzo per le sue piaghe, esercitano un amore purissimo.

 

f) L’anima più semplice e oscura che fa più atti di amore di Dio, e molto più utile alle anime e alla Chiesa di chi opera azioni grandiose con meno amore.
g) L’atto frequente d’amore è il mezzo più efficace: per santificarci; per convertire i peccatori; per salvare i moribondi; per liberare le anime del purgatorio; per sollevare gli afflitti; per aiutare i sacerdoti; per frenare il potere di Satana; per aiutare le anime e la Chiesa; per evitare il peccato; per vincere le tentazioni. Moltiplicare durante la giornata tali atti d’amore, significa far diventare preziosissima la nostra vita, anche se esteriormente inutile. Un atto d’amore di Dio vale più di tutto l’oro della terra.

 

Promesse di Gesù a Suor Consolata (Suor  Consolata Betrone fu una clarissa cappuccina, morta  in concetto di santità  il 17.4.1946 nel convento di Testona a Torino)

 

Gesù le rivelò questa giaculatoria: «Gesù, Maria, vi amo; salvate le anime»; e le fece, in merito, queste promesse:

– Ricordati che un atto d’amore «Gesù, Maria, vi amo; salvate le anime» decide l’eterna salvezza di un’anima… Non perdere tempo. Ogni atto d’amore è un’anima… Solo in Paradiso ne conoscerai il valore e la fecondità per salvare le anime.

 

– Consolata, dimmi, che preghiera più bella puoi farmi? «Gesù, Maria, vi amo, salvate anime»: amore e anime. Che cosa vuoi di più bello?

 

– «Gesù, Maria, vi amo, salvate anime» comprende tutto: le anime del purgatorio, come quelle della Chiesa militante; le anime innocenti e quelle colpevoli; i moribondi, gli atei, ecc, tutte le anime.

 

– Fa’ sempre tale atto d’amore: quando siedi e quando cammini, quando lavori e quando riposi, di giorno e di notte; fallo anche solo col pensiero ad ogni respiro. In tale atto incessante d’amore c’e racchiusa tutta la santità.
– Consolata, di’ alle anime che preferisco un atto d’amore e una comunione di amore a qualunque altro dono che possono offrirmi, perché ho sete di amore. Sono venuto a portare il fuoco e cosa altro voglio se non che si accenda? (Lc. 12, 49). Consolata, di’ al mondo quanto sono buono e materno, e come dalle mie creature io chiedo solo e sempre amore. Oh, potessi scendere in ogni cuore e versarvi a torrenti le tenerezze del mio amore!
Io bramo essere servito dalle mie creature per amore. Ora evitare il peccato per timore dei miei castighi non è quello che bramo. Io voglio essere amato, io voglio l’amore dalle mie creature; quando mi ameranno, non mi offenderanno più. Metti tutta l’attenzione nel dovere attuale per compierlo con tutto l’amore possibile. Trasforma tutte le cose disgustose che incontri nel cammino in roselline; raccoglile con amore e offrimile con amore; allora anche i vostri nonnulla mi diventeranno preziosi.”

(**)Consolata Betrone: “Gesù, Maria, io Vi amo! Salvate le anime!” Già allora Gesù aveva unito a tale atto d’amore la seguente Promessa: “Ogni atto d’amore è un’anima”.
Gesù chiede ora [Attraverso la Rivelazione fatta aalla mistica tedesca Justine Klotz] di pregare tale giaculatoria con l’AGGIUNTA della parola MILLE, promettendo la salvezza non solo di una, bensì di mille anime: mille ad ogni respiro, ad ogni palpito. Ecco perché Gesù definisce questa preghiera una “pila nucleare senza uguali … Cominciate sempre la giornata così e non finitela in altro modo! … La parola “mille” ve la do in dono. Mai è stato così! E’ un dono d’Amore della Mia Anima divina … Tutti vengono compresi in quest’ATTO D’AMORE. Perciò lo si deve diffondere e lasciar diffondere. –
Diventerà una fiamma gigantesca, te lo prometto. Comincia con coraggio ed aggiungi sempre il “MILLE”! Voi non vi rendete conto di ciò che operate con esso …
Questo Amore sarà il respiro di ogni anima. Riaprirò nuovamente molti cuori che già si erano irrigiditi. L’umanità è molto sprofondata. Solo la Mia Misericordia la può ancora salvare. Perciò ho dato l’ATTO D’AMORE, e non addormentarti mai senza di esso!”

Commenti

commenti

Attendi un momento...

TI AVVERTIAMO VIA MAIL

Ricevi le notifiche via email dei nuovi articoli pubblicati su questo blog. Potrai cancellarti dalle notifiche in ogni momento.