La Mistica Giapponese Julia Kim e il Miracolo della Santissima Eucarestia

julia-kim-1

Julia Kim è nata il 3 Marzo 1947 in Naju (Corea) ed è la primogenita di una povera famiglia colpita dallaGuerra di Corea che le ha porta via il padre, il nonno e la sorellina più piccola. Rimasta sola con la mammaimpara presto cosa significa la parola sacrificio. Non riuscirà a terminare le scuole superiori proprio a causa della sua situazione precaria. Ma questo racconterà Julia, è comunque stato il periodo migliore della sua vita, perché una sofferenza ben più grande l’aspettava.

Scrive Padre Raymond Spies: “Dal 30 giugno 1985, la Vergine piange anche nella Corea del Sud. Io avevo già pubblicato un libro sulla Vergine circa tredici anni fa…
Nel Settembre 1986 avevo poi dato alle stampe un libretto sulla Vergine che piange in Canada. E non sapevo ancora che anche in Corea una statua versava lacrime…
Eppure, erano anni che dicevo nelle mie preghiere: « Oh Vergine Maria, perché non appari in Corea, dove tante anime pie, semplici, piccole, umili, ti pregano con così grande fervore e amore? ». La risposta venne. Ricevetti una telefonata di un vecchissimo sacerdote coreano che mi disse: « Ho letto il tuo libretto sulla Vergine. Ma lo sai che una statua della Vergine versa lacrime in Corea?… » Era la sera della prima Domenica di Avvento del 1986.
Il 13 e il 14 Gennaio 1987 ero in ginocchio davanti alla statua che aveva già versato tante lacrime. Potei parlare a lungo con quella che ormai tutti chiamano semplicemente Giulia, prescelta dalla Vergine come sua portavoce.
Giulia aveva letto il mio libretto. Mi chiese di mostrarle « che cosa si dovesse fare ». E io mi ci provo. E per provare, ho pubblicato i Messaggi in coreano. In meno di due anni se ne sono diffuse 270.000 copie in tutto il Paese. La traduzione in francese è stata portata a termine. E’ stato un lavoro lungo e particolarmente laborioso. Mi sono avvalso dell’aiuto del Professor Martin Ahn Ung-Ryòl e della Signorina Marie-Rose Touret, di Bruxelles. A loro va la mia profonda riconoscenza. Ora li pubblichiamo anche in italiano. E’ probabile che la Vergine non abbia finito di palesarci la sua sofferenza, e che continuerà a parlarci.
La Vergine ci supplica di rendere noti i suoi Messaggi e di metterli in pratica. Sono Messaggi destinati agli uomini di tutto il mondo. Spetta a ciascuno di noi rispondere al Suo appello con amore e generosità.”

Da una visione di Julia Kim del 18 Aprile 2014:

[…] L`Angelo: “Quando le persone che sono state purificate con il sangue dell’Agnello sono perfettamente armate con le cinque spiritualità e vivono secondo le Parole di Dio, si fanno produrre i frutti sull’ Albero della Vita e i loro nomi saranno registrati sul Libro della Vita. Ciò significa che vivranno in Paradiso.

D’altra parte, tutti i peccati di coloro che hanno violato i Dieci Comandamenti, hanno abortito o commesso omicidi, e soprattuttoquelli che giudicano i loro vicini, calunniano, causando discordia con menzogne, e influenzano gli altri a commettere peccati sono registrati nel libri dei peccati. Quando il Signore li giudicherá l’ultimo giorno, Egli annuncerà punizioni secondo i peccati registrati sul libro senza tralasciare nemmeno uno. L’unico posto che occuperanno è il mare di fuoco e zolfo fiammeggiante dove i vermi abbondano.

(L’angelo mi mostrò un altro luogo e disse) Dio è Amore, e aprirà la porta della misericordia ampiamente cosi il peccatore più terribile se si pente, potrá entrare. Ma coloro che rifiutano di entrare per la porta largamente aperta di misericordia fino all’ultimo momento dovranno passare attraverso la porta della giustizia“. […]

fonte: http://www.lalucedimaria.it/julia-kim-grande-mistica-coreana-delleucarestia/

julia kim

Commenti

commenti